Migranti dalla Bosnia e dalla Slovenia. Magorno: "L'Italia si attivi per la rotta balcanica"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Migranti dalla Bosnia e dalla Slovenia. Magorno: "L'Italia si attivi per la rotta balcanica"
Ernesto Magono
  30 gennaio 2021 15:14

"In una condizione di diffusa indifferenza, in Europa si sta consumando una tragedia  umanitaria, rispetto alla quale anche l'Italia ha il dovere di intervenire. Mi riferisco alle migliaia di richiedenti asilo e rifugiati che stanno tentando di arrivare in Europa attraverso la rotta balcanica, dalla Bosnia alla Croazia e dalla Slovenia all'Italia, subendo violenze e abusi feroci e già da molto tempo documentati da numerose testimonianze e filmati", lo afferma, in una dichiarazione, il senatore Ernesto Magorno.

"Da quanto risulta, oggi almeno 900 persone, tra cui numerosi bambini - aggiunge Magorno - sono rimaste senza alloggio tra freddo e intemperie: una condizione drammatica che impone a tutte le istituzioni nazionali e comunitarie di intervenire, per porre fine a un'insopportabile violazione di diritti. Ecco perché ho deciso di condividere l'iniziativa parlamentare dell'onorevole Laura Garavini volta a sollecitare al Governo italiano, attraverso un'apposita interrogazione, tutte le azioni necessarie, di concerto con gli altri Paesi dell'Ue e nel solco di una fondamentale cooperazione internazionale, per evacuare le  persone da territori che non riescono a garantire nell'immediatezza né l'accoglienza, né la protezione".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner