PD, la decisione di Graziano di spostare le date dei Congressi riscalda gli animi: pronti ricorsi da Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images PD, la decisione di Graziano di spostare le date dei Congressi riscalda gli animi: pronti ricorsi da Catanzaro
Stefano Graziano
  13 gennaio 2022 19:53

Il rinvio dello svolgimento dei Congressi provinciali e di circolo del PD, stabilito dal Commissario regionale Stefano Graziano, accogliendo una istanza della Commissione regionale per il Congresso, ha subito suscitato malumori nel Partito.

A Catanzaro, infatti, sarebbe pronto un “ragionato” ricorso ai vari livelli e con il quale si chiede al Segretario Nazionale, alle Commissioni di Garanzia, nazionale, regionale e provinciale un pronto intervento per fermare ( e forse anche per modificare i tempi per le formalità di rito sulla presentazione delle candidature e delle liste)la decisione di Graziano. Dopo quanto accaduto in relazione al Congresso regionale -che si svolgerà a partire da domani, venerdì 14 sino a domenica 16)- sul ritardo con cui Franchino ha presentato la propria candidatura in competizione con Nicola Irto, nessuno si aspettava che il commissario regionale dem fosse più aperturista sul rinvio degli altri congressi già fissati. Allo scadere del tempo in precedenza stabilito per i livelli funzionali, una sola lista di candidatura alla segreteria è stata regolarmente presentata alla competente commissione e riguardante la provincia di Catanzaro. La candidatura è quella del coordinatore cittadino dem, Salvatore Passafaro.

Banner

A questo punto, come si diceva sopra, è scattata la reazione di un consistente gruppo del Capoluogo e della provincia catanzarese. Evidentemente vi è stata una “lettura” politica del provvedimento da far pensare che lo stesso potrebbe essere strumentale. Infatti da voci rilevate, gli irritati dall’atteggiamento del Commissario punterebbero a sostenere che lo slittamento potesse riguardare solo le date di svolgimento dei Congressi senza alterare i tempi già fissati per gli adempimenti formali. Pd, un Partito che dice di volersi rinnovare, crescere, ma non assume le giuste “vitamine” per aiutarne lo sviluppo. (Enzo Cosentino)

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner