“Povertà educativa”: tanti gli organi di informazione che hanno partecipato al Premio: Co.Re.Com soddisfatto

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images “Povertà educativa”: tanti gli organi di informazione che hanno partecipato al Premio: Co.Re.Com soddisfatto
Priolo e Latella
  02 gennaio 2023 13:48

Una partecipazione importante, quella degli organi di informazioni che hanno aderito al concorso lanciato dal Co.Re.Com Calabria per assegnare il “Premio di qualità per i migliori contenuti comunicativi per l’anno 2022”, indirizzandolo al tema della povertà educativa, che permette di sottolineare il grande lavoro svolto dall’apparato amministrativo e dall’impegno del Comitato nell’applicare le indicazioni tematiche dettate dal Consiglio regionale e dalla Giunta.

A sottolinearlo è il Co. Re. Com. Calabria, guidato da Fulvio Scarpino e composto da Mario Mazza e Pasquale Petrolo, nel ricordare che i termini per la presentazione della domanda per partecipare alla prima edizione del “Premio di Qualità” con filmati audiovisivi sul tema della povertà educativa, infatti, sono scaduti giovedì 29 dicembre.

Banner

 

Banner

C’è da ricordare che con deliberazione dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Calabria n. 3 del 24 novembre 2021, sono stati approvati gli obiettivi generali per il triennio 2022-2024, sulla base dei quali il Co.Re.Com ha individuato l’obiettivo specifico settoriale dal titolo “Contrasto alla povertà educativa in tempi di pandemia e contributo del sistema dei media regionali e locali, anche attraverso la definizione di un modello sperimentale di analisi dei contenuti comunicativi”.

Banner

 

L’istituzione di un premio di qualità, è stato realizzato nell’intento di individuare iniziative, azioni propulsive, strumenti, atti ad offrire un contributo volto a coinvolgere e compulsare i media e le istituzioni competenti nella lotta al fenomeno distorsivo della povertà educativa.

 

“Vogliamo prima di tutto ringraziare l’apparato burocratico a supporto del Comitato che ha realizzato una specie di miracolo di Natale, organizzando e mettendo a punto le procedure amministrative necessarie nonostante i tempi ristretti – ha dichiarato il presidente Scarpino -. In particolare, i nostri ringraziamenti sono rivolti al direttore del Co.Re.Com Maurizio Priolo e al dirigente del Provveditorato Luigi Danilo Latella: grazie alla rapidità con cui è stato improntato il percorso concorsuale, il Comitato ha potuto dare corso al programma attivando le risorse allocate, caratterizzando l’intervento sul tema generale del contrasto alla povertà educativa, in linea con le indicazioni del Consiglio e della Giunta regionale. In una fase di prima attuazione, abbiamo ritenuto opportuno fare ricorso allo strumento del video, quale format comunicativo più efficace”.

 

Il “Premio di qualità per i migliori contenuti comunicativi per l’anno 2022” vuole segnare, in sostanza, “un nuovo approccio nell’interpretazione delle funzioni del Comitato di controllo improntato alla collaborazione e al confronto con gli organi di informazione per un percorso “etico” e non solo sanzionatorio dell’attività di comunicazione sul territorio – conclude il Comitato calabrese -. Siamo molto soddisfatti del risultato di questa iniziativa. Nei prossimi giorni procederemo con l’individuazione di una giuria di spessore che procederà all’assegnazione dei premi nelle singole categorie”.

 

Un “rapporto attivo” e propositivo che si concretizzerà anche nella organizzazione, nella prossima primavera, degli “Stati generali dei Co.Re. Com” proprio nella nostra regione.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner