Recitando "per gioco" sul set di un cortometraggio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Recitando "per gioco" sul set di un cortometraggio
Elena Console
  22 luglio 2019 12:51

di TERESA ALOI

“Quando Matteo mi ha telefonato, un paio di mesi fa, chiedendomi se mi andava di recitare in un corto che stava per girare mi sono detta "perché no? Un'altra esperienza da mettere nel bagaglio!". Ed eccomi così sul set di "Ricordati di santificare la feste", tra fonici, operatori, un truccatore da effetti specialissimi, e, ovviamente degli attori, in gran parte calabresi come me. Allegria, entusiasmo e simpatia, nonostante il tema horror!”.

Banner

E’ entusiasta Elena Console, catanzarese, amministratore della T.E.A sas,  società di servizi   specializzata in analisi economica e statistica che svolge attività di ricerca applicata e sperimentale in diversi settori, tra i quali ambiente e beni culturali,  al rientro dal set  del  cortometraggio diretto da Matteo Scarfò e scritto da Mattia De Pascali che sarà inserito in Death of the Ten Commandments, film a episodi ideato da Davide Pesca.  Una nuova esperienza per lei, "abituata" a tutt'altro.

 

Banner

“Ho conosciuto Matteo l'anno scorso, quando cercavo un regista per girare un documentario sulle indagini scientifiche condotte su alcuni disegni di Leonardo da Vinci, tra cui anche l'autoritratto. Ha fatto un lavoro egregio e siamo, così, diventati amici”.  A tal punto da raccogliere l’invito e “volare” direttamente lì in quella casa  di due anziani e devoti proprietari dove due ladri decidono di fare un colpo risolutivo nel giorno del Signore ma che si imbatteranno con qualcosa che andrà ben oltre la loro immaginazione.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner