Replicò all’ex senatore Scibona che offese i poliziotti: assolto ancora Maccari (sindacalista Fsp)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Replicò all’ex senatore Scibona che offese i poliziotti: assolto ancora Maccari (sindacalista Fsp)
Franco Maccari, l'avvocato Casale e gli amici dell'FSP di Venezia all'uscita dal Tribunale.

Il vicepresidente di FSP era stato querelato per diffamazione

  04 maggio 2021 19:03

Si è appena concluso con sentenza di completa assoluzione il processo per diffamazione contro Franco Maccari, vicepresidente nazionale di FSP (Federazione Sindacale di Polizia). Iniziato dall’ex senatore Scibona, l'esito del processo, che si è tenuto presso il Tribunale di Venezia, è stato determinato dal giudice Gualtieri. 

Maccari era difeso dall’avvocato Federica Casale del Foro di Roma.

Banner

"Il senatore Scibona si era sentito offeso da una piccata replica effettuata con comunicato stampa del luglio 2016 da Maccari, il quale replicava al senatore Scibona che aveva scritto frasi vergognose sui poliziotti impiegati in Val di Susa per i servizi di o.p. per la Tav quali “...forse il cantiere di Chiomonte è diventato un’area vacanze per le forze dell’ordine” “...che la trasferta serva a far sfogare gli agenti stressati con i manifestanti No Tav”.

Banner

Il senatore Scibona non pago delle frasi, aveva anche reagito con la querela alle legittime repliche del Maccari. All’esito delle indagini il PM aveva chiesto l’archiviazione del procedimento, ma il GIP aveva ordinato l’imputazione coatta; anche alle conclusioni del processo odierno il PM ha chiesto nuovamente l’assoluzione. Il risultato, seppur dopo 5 anni di coinvolgimenti, spese ed attività dedicate, è stato raggiunto".

Banner

Questo è quanto si legge in una nota stampa diffusa da FSP e dallo stesso Maccari, che aggiunge una "nota di colore": "dopo aver pronunciato la sentenza di assoluzione -si legge ancora- il Giudice Gualtieri (che incredibilmente si è trovata a giudicare il Maccari tre volte nell’ultimo mese) rivolgendosi sempre al Maccari ha detto: “Se mi posso permettere, non esterni più, Maccari!” La replica immediata di Maccari: “Io non esterno, scrivo! Questo è il mio lavoro e continuo!”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner