Rischio idrogeologico, in arrivo 12 milioni. Furgiuele resta vigile

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rischio idrogeologico, in arrivo 12 milioni. Furgiuele resta vigile
Il deputato calabrese della Lega, Domenico Furgiuele
  24 luglio 2019 18:34

«Esprimo vivo compiacimento per l'approvazione da parte del Cipe dell'atteso Piano stralcio finalizzato alla attuazione di misure utili a mitigare il dissesto idrogeologico, una vera e propria piaga che necessita, ora più che mai, di soluzioni concrete, specie nelle regioni più rischio come la Calabria».

Lo afferma il deputato Domenico Furgiuele, della Lega. «Il Piano - prosegue - comprende vari interventi distribuiti in tutto il territorio nazionale e immediatamente cantierabili con risorse disponibili. Esso andrà ad incidere sui fronti delle infrastrutture e della coesione territoriale. Per quanto attiene la Calabria sono sei, per ora, gli obiettivi previsti dal Piano per complessivi 12 milioni circa. Tali risorse fresche si indirizzeranno verso questi obiettivi: intervento per la riduzione del rischio idrogeologico in località Maione, comune di Altilia; interventi di completamento, ripristino e sicurezza della tangenziale est di Vibo Valentia; intervento per ridurre il rischio idrogeologico nel centro abitato di Martirano Lombardo; completamento e regimentazione idraulica del torrente San Giacomo in comune di Melissa; lavori di manutenzione e ripristino rete idrografica lungo fascia costiera crotonese; lavori di messa in sicurezza di parte del centro abitato di Soveria Simeri».

Banner

In sostanza Furgiuele confida «nella sensibilità del governo per inserire altre criticità da finanziare nel giro di poche settimane».

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner