Ritorna a Vibo Valentia il coreografo Vincenzo Costa

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ritorna a Vibo Valentia il coreografo Vincenzo Costa
Vincenzo Costa
  09 luglio 2019 15:31

di BRUNO SODARO

Vincenzo Costa intraprende una carriera completamente diversa. Coreografo e Istruttore qualificato di Zumba Fitness a Roma, si trasferisce da un piccolo centro del Sud Italia. Il produttore filmmaker Massimiliano Lacquaniti, in arte Max Angotti, lo sceglie come protagonista nel docu film “Undercover Polvere Gialla”; un'inizio di carriera sempre più ricca e, certamente, piena di soddisfazioni e nuove esperienze. Dalla danza è  spinto alla recitazione, per un progetto per le scuole, e come si augura tutta la produzione, anche per la TV.
Vincenzo Costa, classe 84, nasce a Soriano Calabro in provincia di Vibo Valentia e  trascorre gran parte della sua adolescenza, in questo paese che affaccia sulla costa ionica. Insieme alla sua famiglia, a cui è molto legato.
Decide di partire e non lasciare dietro di sé la sua amata Calabria e gli affetti, tanto che non appena riesce tra i vari impegni, riabbraccia famiglia, parenti e amici. L'aspirante attore, nonché modello della Mondo Eventi agency Managment di Teresa Grande, sfilando per alcuni eventi in Italia,  è anche presente sui social. Ha un profilo Instagram e facebook, ed è qui che  instaura un rapporto con Max Angotti, suo seguace per le performance che lo vedono impegnato nelle palestre dove presta le sue lezioni e, per il quale prossimamente, un videoteaser prodotto dallo stesso suo produttore che verrà realizzato proprio a Roma. Vincenzo :" Sono molto felice di far parte di questa opportunità che mi vedrà protagonista in uno dei ruoli di questo cast che vede come oggetto un film liberamente ispirato ad una ragazza deceduta ad Udine per eroina. Il film – continua - avrà come titolo Undercover polvere gialla  ideato, diretto e prodotto da Max Angotti. Ci tengo a ringraziarlo pubblicamente per questa grande opportunità che mi ha concesso e per la stima datami.
E’  un progetto totalmente indipendente indicizzato e finalizzato per tutte le scuole di Italia. Il loro intento è  l'augurio di poter trasmettere ai giovani un messaggio molto importante che è è una tematica molto importante che vede, oggi, molte vittime di questa droga letale. Tra i giovani protagonisti, un volto noto per aver recitato in un film a fianco di Raoul Bova, e la produzione si sta riservando sulla sua identità, che lo vede partecipe non solo nella lotta contro la microcriminalitá, ma anche come docente per la prevenzione contro la droga. Un film ricco di contenuti e colpi di scena, il tutto condito dagli ingredienti di una grande sensibilità che ha espresso lo stesso autore del film, e certamente, con l'impegno e lo spirito che ci vede protagonisti nell'interpretazione di un messaggio ai giovani di oggi e non solo"

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner