Rugby, un successo a Cosenza il progetto “scuola in meta”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rugby, un successo a Cosenza il progetto “scuola in meta”
giovani rugbisti
  19 luglio 2019 08:41

Si è rivelato un successo il progetto del Cus Cosenza “scuola in meta” realizzato in sinergia con la Federazione Italiana Rugby e finalizzato allo sviluppo e alla promozione del rugby che ha coinvolto numerosi ragazzi di alcuni istituti scolastici cosentini: I.C. Zumbini, I.C. Negroni, I.C. Gullo, I.C. Don Milani-De Matera, I.C. Spirito Santo - e della città di Rende - I.C. Rende Centro Storico e I.C. Rende-Commenda. Già dopo pochi mesi dall'inizio del progetto, la squadra under 12 ha ben figurato nel torneo nazionale delle scuole ad Ancona ed è arrivata prima in Calabria alle finali regionali trofeo Coni, in una competizione dimostrativa che ha permesso a tutti i giovanissimi che giocano da meno di un'anno di poter partecipare nonostante la loro poca esperienza.

Il progetto, presentato lo scorso febbraio a Rende, alla presenza dell'ex Rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci, grande sostenitore del Rugby, si è avvalso della collaborazione dei tecnici messi a disposizione dal Cus, Ernesto D’Ambrosio e Carmelo Morano, coordinati e diretti dal Tecnico Federale Giovanni Ferraro. il Cus Cosenza Rugby collabora già da tre anni con l’istituto Comprensivo di Rende e a breve inizierà un progetto anche all’Istituto Comprensivo Rende-Quattromiglia. Si prospetta un'anno molto intenso per il rugby giovanile a Cosenza con il responsabile di settore Giovanni Ferraro che spera di riuscire a creare un'under 12, un'under 14 e un'under 10.

Banner

Inoltre, quest'anno la società è riuscita anche a creare la squadra under 12 mista, con una massiccia rappresentanza di atlete, che hanno dimostrato  come anche le donne possono competere tranquillamente alla pari degli uomini.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner