Sanità. Aggiornate le linee guida per gli atti aziendali (IL DOCUMENTO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sanità. Aggiornate le linee guida per gli atti aziendali (IL DOCUMENTO)
Cittadella Regionale
  18 febbraio 2021 21:12

E' il principale obbligo dei commissari straordinari di Asp e aziende ospedaliere. La mancata adozione dell'atto aziendale comporta la loro decadenza automatica. E' quanto prevede il Decreto Calabria 2 ed è quanto appena ribadito dal commissario ad acta Guido Longo nel Dca, appena firmato, che aggiorna le linee guida per la redazione di questo fondamentale documento. I manager scelti hanno (a partire dall'8 gennaio) novanta giorni per fare il proprio dovere. Adesso dovranno attenersi alle nuove indicazioni. "L’atto aziendale dovrà essere trasmesso, entro quindici giorni dall'adozione, alla struttura commissariale che procederà a verificarne, nei successivi 60 giorni, con il supporto del Dipartimento Tutela della Salute e Servizi Sociali e Socio sanitari, la conformità ai principi e ai contenuti delle
odierne Linee Guida", precisa il decreto di Longo.

SCARICA QUI L'ALLEGATO CON LE LINEE GUIDA

Banner

L'aggiornamento delle linee guida sulla 'mappa organizzativa' di Asp e aziende ospedaliere tiene conto nella parte iniziale della pandemia Covid e quindi dell'implementazione dell'Adi, dell'Usca, dell'infermiere di famiglia su cui è intervenuto di recente il legislatore nazionale. Per quanto riguarda la suddivisione delle strutture complesse (che hanno i cosiddetti primariati) e delle strutture semplici viene proposta la seguente tabella riepilogativa. 

Banner

Banner

L'allegato del Dca precisa che non potranno essere create più strutture complesse e dipartimentali rispetto a quanto previsto dal Dca 64 del 2016 (l'attuale rete ospedaliera). Piccola annotazione, i numeri di Pugliese-Ciaccio e Mater Domini sono sia considerati autonomamente e sia in proiezione dell'eventuale unificazione. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner