Sanità. L'appello di Davide Zicchinella: “No alle bufale, solo il vaccino può fermare Sar-cov-2”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sanità. L'appello di Davide Zicchinella: “No alle bufale, solo il vaccino può fermare Sar-cov-2”
Davide Zicchinella, sindaco di Sellia

Il consigliere provinciale conclude invitando tutti a fidarsi "della scienza e delle tante ricercatrici e dei tanti ricercatori che stanno lavorando per noi incessantemente"

  22 dicembre 2020 12:52

"La variante inglese della Sars-Cov-2 e l'importanza dei vaccini. Ne parla il medico prestato alla politica Davide Zicchinella. Lo fa con parole semplici per sottolineare l’importanza della campagna vaccinale  e per allontanare le tante fakenews che circolano intorno alla pandemia  e che allontano tante persone dalla verità". Scrive in un accorato appello il consigliere provinciale e sindaco di Sellia: “Facciamola semplice per capire tutti. In questi ultimi giorni si parla di una variante del virus (denominato appunto Sars-cov-2) responsabile della patologia denominata Covid-19. Il responsabile della Pandemia (epidemia con tendenza a diffondersi rapidamente attraverso vastissimi territori o continenti) in atto comunemente denominato Coronavirus. Il settimo di questa "famiglia" di virus capace di aggredire l'uomo".

"Cosa è successo nel Regno Unito? Il virus attraverso una serie di mutazioni - prosegue Zicchinella -  (tutto i virus mutano,tendenzialmente, per meglio aggredire ed entrare all'interno delle cellule umane senza le quali non potrebbero riprodursi e sopravvivere) ha modificato la sua proteina di superficie denominata Spike attraverso la quale si lega alla cellula.  A causa di questa mutazione, dai primi studi, pare che il virus abbia potenziato la sua capacità di penetrare nella cellula umana e quindi la sua #infettivita (capacità di penetrare e di replicarsi) fino ad una percentuale di +70%".

Banner

"Fortunatamente, però, - si legge ancora - sembrano essere immutate #patogenicita (capacità di arrecare danno e malattia) ed #invasività (efficacia con cui viene colpito un certo tessuto). Conseguenze: possibile aumento numero contagiati. Maggiore "pressione' sulle strutture sanitarie. Vaccino : sembra immutata l'efficacia, ed anzi, bisogna accelerare i tempi della somministrazione che dovrà essere, senza dubbio, la più larga possibile. Potranno esserci altre mutazioni? Non è escluso che potranno esserci e che queste possano in futuro ridurre l'efficacia del vaccino. Ma in quel caso (speriamo non si verifichi) non partiremmo da zero. Come accade ogni anno per i vaccini antinfluenzali ci sarebbe bisogno di un aggiornamento vaccinale periodico.

Banner

In Conclusione: "Fidiamoci della scienza e delle tante ricercatrici e dei tanti ricercatori che stanno lavorando per noi incessantemente. Evitiamo di credere alle bufale veicolate da persone incompetenti e senza scrupoli. L’Italia è tra i paesi più colpiti dalla disinformazione nella pandemia di Covid-19: i medici lo sanno e, come me, non desistono dall’obiettivo di corroborare  le evidenze scientifiche".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner