Sant'Anna Hospital. Anche il Movimento Cristiano Lavoratori al fianco dei lavoratori: "Occorre un sussulto di orgoglio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Sant'Anna Hospital. Anche il Movimento Cristiano Lavoratori al fianco dei lavoratori: "Occorre un sussulto di orgoglio"

  10 gennaio 2021 11:04

"Non possiamo restare insensibili al grido di dolore che da molti giorni si eleva dalla strada antistante il Sant’Anna Hospital e si espande nella case vicine e lontane di tutta la città, lasciando una ferita nella coscienza di ciascuno di noi, ancor più grave in questo periodo di pandemia e di difficoltà sanitarie".

Lo scrive il  Movimento Cristiano Lavoratori di CZ - KR - VV.

Banner

"E’ il grido di un’umanità lacerata. Più di trecento lavoratori rischiano il posto di lavoro e si tratta di giovani, meno giovani, vedove, spesso sostegno di famiglie monoreddito, che potrebbero continuare ad assicurare fra l’altro prestazioni in una struttura di eccellenza per la cardiochirurgia vascolare che al momento è stata privata dell’accreditamento per le attività in convenzione con le ASP per motivi da accertare ma che di certo non possono essere imputati al personale che profonde uno sforzo deciso e un impegno quotidiano. Occorre un sussulto di orgoglio ed un impulso organizzativo delle Istituzioni preposte alla decisione che sappiano tradurre queste considerazioni, verbalmente condivise da tutti, in risposte concrete che possano assicurare l’occupazione a questi lavoratori, sostegno alle loro famiglie ed 2 assistenza richiesta e necessaria per molti pazienti che l’aspettano in un ambito così importante .Auspichiamo la risoluzione in questo senso dell’attuale momento di crisi dei lavoratori del Sant’Anna Hospital". 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner