Screening oncologici nelle periferie, mercoledì la presentazione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Screening oncologici nelle periferie, mercoledì la presentazione
L’immagine simbolo degli screening oncologici
  08 luglio 2019 20:01

Eseguire screening oncologici per il tumore della mammella, comprensivi di ecografia mammaria, visita oncologica e counseling genetico, nei quartieri periferici della città, a beneficio di chi non può permetterseli.
E' questo l'obiettivo del progetto che sarà presentato mercoledì in una conferenza stampa in programma a mezzogiorno nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi.

Il progetto è frutto della sinergia tra Comune di Cosenza, l'Avis provinciale e la Misericordia. Alla conferenza stampa prenderanno parte la presidente della commissione consiliare Sanità e delegata del sindaco alla Salute Pubblica Maria Teresa De Marco, che ha ispirato e voluto fortemente il progetto, il dottor Sisto Milito, dirigente medico dell'Asp di Cosenza, specialista in oncologia e responsabile degli screening dell'Avis provinciale, Luigi Marafioti, primario di Radioterapia oncologica dell'Azienda ospedaliera di Cosenza, e il presidente della sezione di Cosenza dell'Associazione nazionale degli insigniti dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, Angelo Cosentino, che nel progetto avrà un ruolo di coordinamento.

Banner

Per una domenica al mese gli screening saranno eseguiti, a partire da domenica, nei quartieri periferici della città che saranno raggiunti da un ambulatorio mobile (camper) della Misericordia con a bordo medici e personale infermieristico. Per avere una ricaduta reale sul territorio, l'iniziativa è stata concertata dalla Presidente della commissione sanità di Palazzo dei Bruzi, Maria Teresa De Marco, con le parrocchie che conoscono bene il territorio e le sue sacche di povertà e sono in grado di individuare chi realmente non può permettersi di sostenere la spesa per sottoporsi agli screening.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner