Stagionali introvabili nel Catanzarese. Parla un lavoratore: "Adesso paga adeguata, ma non tutti gli imprenditori sono corretti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Stagionali introvabili nel Catanzarese. Parla un lavoratore: "Adesso paga adeguata, ma non tutti gli imprenditori sono corretti"

  27 maggio 2021 21:09

E' esploso un derby fra alcuni titolari degli stabilimenti del Catanzarese che lamentano le difficoltà di reperire personale "per colpa del reddito di cittadinanza" e dall'altra parte chi accusa gli imprenditori di offrire compensi da fame, o quanto meno non convenienti.  Mario, giovane calabrese di 19 anni, ha molta voglia di lavorare ed è stato assunto da uno stabilimento di Soverato. In questo caso, il ragazzo dice che dopo il colloquio: "E' stato trovato l'accordo su orario e paga. Una proposta corretta". Ma non è stato sempre così.   "Un'attività mi aveva proposto ore indefinite e stipendio da definire. Impossibile accettare di essere schiavo", racconta Mario.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner