Stefano Caccavari e Luca Marino, soci speciali di "Città del vento". Il presidente Astorino: "Lustro alla Calabria"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Stefano Caccavari e Luca Marino, soci speciali di "Città del vento". Il presidente Astorino: "Lustro alla Calabria"
Luca Marino
  14 novembre 2021 21:40

Sono entrambi soci, e non per caso, del circolo Acli “Città del Vento” di Catanzaro. Si sta parlando di Stefano Caccavari e Luca Marino che in questi ultimi giorni sono assurti agli onori delle cronache nazionali per i loro meriti speciali nei rispettivi campi d’azione.

Stefano Caccavari ha appena ricevuto la notizia di essere stato insignito di un’importantissima onorificenza. Il prossimo 29 novembre sarà al Quirinale, al cospetto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dove sarà nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, «per il suo innovativo contributo rivolto alla valorizzazione del patrimonio territoriale in Calabria». Caccavari, che è un socio molto attivo di Città del Vento, con la quale ha condiviso e organizzato molte iniziative benefiche, è giustamente noto come fondatore dell’azienda agricola Mulinum, a San Floro, nei pressi di Catanzaro.

Banner

Stefano Caccavari

Banner

Luca Marino è il produttore, con la sua Indaco Film, del lungometraggio di fiction intitolato L’afide e la formica, del giovane regista lametino Mario Vitale, alla sua opera prima, e che annovera un cast di altissimo livello: Beppe Fiorello, Cristina Parku e Valentina Lodovini. Un film che è in uscita in molte sale su tutto il territorio nazionale e che sta riscuotendo un ottimo successo di pubblico e di critica. E, soprattutto, un film impegnato che tocca un tema socialmente sensibile e particolarmente delicato: quello dell’adattamento degli immigrati di seconda generazione e della loro integrazione.

Banner

Nell’occasione, il presidente di “Città del Vento” Alessandro Astorino ha voluto esprimere tutto il suo orgoglio nel poter annoverare tra i soci dell’associazione di cui è alla guida due personaggi che hanno saputo dare lustro alla città di Catanzaro e alla Calabria tutta.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner