Strisce blu, tornano i "grattini"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Strisce blu, tornano i "grattini"
Schede prepagate per il parcheggio nelle strisce blu
  04 luglio 2019 17:18

“Mi può dare un grattino per le strisce blu?”. Dopo anni di assenza, ritornano i grattini per sostare sulle strisce blu. Molteplici le ragioni che hanno spinto l'Amc a questa misura: prima di tutto, per venire incontro a quell'utenza, in particolare i più anziani che non amano le macchinette elettroniche e si sono spesso lamentati di non capire bene il meccanismo, di non ricordarsi o di non saper inserire la targa dell'auto, quando richiesta, e poi agevolare il più possibile l'utilizzo delle strisce blu.

In una nota l'Azienda per la mobilità cittadina ha spiegato come la misura intenda «agevolare gli automobilisti». Tornano così i grattini e basterà grattare le sezioni argentate relative all'anno, mese, giorno, ora e minuti dell'inizio della sosta. In questo modo, si potrà sostare il tempo massimo consentito dall'importo prepagato.

Banner

Le schede saranno di 50 centesimi e un euro.  Nel caso in cui un solo biglietto non fosse sufficiente al pagamento del periodo di sosta necessario o desiderato, sarà possibile utilizzare più biglietti: occorrerà solo grattare, in quello aggiuntivo, oltre l'anno, il mese e il giorno, anche l'ora e i minuti corrispondenti a quelli di fine sosta consentita dal biglietto precedente. In caso di assenza o irregolarità verranno applicate le consuete sanzioni previste dal codice della strada. L'azione promossa dall'Amc è, inoltre, un incentivo a parcheggiare in modo corretto ed evitare multe.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner