Thomas Schael si è dimesso da sub-commissario della sanità

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Thomas Schael si è dimesso da sub-commissario della sanità

  01 luglio 2019 17:31

di GABRIELE RUBINO

Thomas Schael si è dimesso. Un colpo di scena improvviso ma non del tutto imprevedibile scuote, ancora, la sanità calabrese. E' da mesi che tra il generale Saverio Cotticelli e il suo sub commissario Schael, nominati dal governo gialloverde a dicembre dell'anno scorso, non corre più buon sangue.

Banner

Dalla vicenda delle priorità sulle assunzioni (i concorsi per Schael, le stabilizzazioni dei precari per il commissario) fino alla lista dei nomi dei nuovi vertici delle Asp e delle aziende ospedaliere le differenze di vedute sono state lampanti.  A quanto pare, l'ex direttore generale dell'Asp di Crotone, nominato all'epoca di Loiero, ha deciso di lasciare. La notizia è filtrata in giornata nel Dipartimento di Tutela della Salute della Cittadella regionale che ha confermato le dimissioni del sub-commissario. Il commissario Cotticelli, nel frattempo, risulta essere fuori regione. Il suo rientro è previsto  a metà della prossima settimana. 

LA CONFERMA DEL MINISTRO GRILLO E L'ANNUNCIO DELLA SOSTITUZIONE

Banner

Le dimissioni di Schael sono state confermate dal ministro della salute Giulia Grillo con un breve comunicato. «Ho ricevuto nelle scorse ore le dimissioni di Thomas Schael, per ragioni personali, dall'incarico di sub-commissario per l'attuazione del piano di rientro sanitario in Calabria. Ringrazio- prosegue Grillo- il dottor Schael per tutto il lavoro svolto fin qui. Andremo avanti con impegno e determinazione per la riorganizzazione della sanità calabrese e nei prossimi giorni nomineremo il nuovo subcommissario». 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner