Torino, trapianto di fegato tra due Covid positivi: il ricevente è un 63enne calabrese

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Torino, trapianto di fegato tra due Covid positivi: il ricevente è un 63enne calabrese
Molinette, Torino
  19 dicembre 2020 07:22

Un trapianto di fegato tra due persone Covid positive, con tutti i rischi del caso, è andato a buon fine all'ospedale Molinette di Torino nei giorni scorsi. L'uomo che ha ricevuto l'organo è un 63 calabrese.

Ad eseguire la delicata manovra chirurgica, con un intervento durato 9 ore, anche per via delle difficoltà di movimento con i dispositivi di protezione, il professore Renato Romagnoli. Il paziente calabrese era affetto da cirrosi epatica complicata da neoplasia. Era in lista per il trapianto da giorno 15 ottobre, ma i primi di novembre era risultato positivo al Coronavirus da tampone faringeo. Nonostante i rischi anticipatogli dai medici e la sua positività ancora riscontrata a dicembre, l'uomo ha accettato di sottoporsi al trapianto. La donatrice era una paziente di Domodossola

Banner

Il risultato dell'intervento chirurgico sembra essere buono. L'uomo è stato intubato dopo l'intervento, ma estubato poco dopo, non appena anche grazie al trapianto le funzioni vitali si sono ristabilizzate, nonostante persista la positività del soggetto nelle secrezioni, tuttavia negativizzata invece nel tampone. Il paziente è stato trasferito poi in un'unità di terapia sub-intensiva non necessitando di intubazione. A darne notizia, oltre ad alcuni quotidiani locali, anche la testata TorinoToday e La Repubblica. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner