Tropea, dopo il divieto di camminare a torso nudo quello di non deporre fiori freschi al cimitero

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Tropea, dopo il divieto di camminare a torso nudo quello di non deporre fiori freschi al cimitero
Fiori deposti al cimitero
  23 luglio 2019 18:27

di TERESA ALOI

Dopo il provvedimento che vieta di camminare nel centro cittadino a torso nudo, scalzi o in costume da bagno, arriva quello che  vieta di introdurre fiori freschi all’interno del cimitero cittadino.

Banner

E’ sempre  il Comune di Tropea e protagonista sempre  il sindaco Giovanni Macrì .    «Durante i mesi estivi -si legge nell’ordinanza 19 del 9 luglio scorso  - con l’innalzarsi della temperatura, è necessario porre in essere provvedimenti tesi alla prevenzione di fenomeni di inquinamento, nocivi per la salute dei cittadini; la presenza di fiori freschi nel cimitero comunale rappresenta una potenziale causa di inquinamento per la rapida decomposizione determinata dal caldo intenso». Il divieto di utilizzo di fiori freschi,  di acqua nei portafiori,  viene così stabilito  dall’1 giugno fino al 30 settembre «consentendo nel predetto periodo, in via sostitutiva, l’impiego di fiori finti». La violazione delle disposizioni contenute nell’ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria che va da un minimo di 25 euro fino ad un massimo di 500 euro. 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner