Umg. Dal 23 dicembre partono i percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per l'attività di sostegno degli alunni con disabilità

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Umg. Dal 23 dicembre partono i percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per l'attività di sostegno degli alunni con disabilità

  22 dicembre 2020 20:11

Si terrà il 23 dicembre alle h.10.00 l’inaugurazione del corso di formazione per gli insegnanti di sostegno attivato presso l’Università di Catanzaro via Web rivolto agli iscritti del detto Corso, alla presenza del Rettore dell’UMG, del Direttore del Corso la Prof.ssa Anna Maria Murdaca, nonché degli altri Rettori Calabresi per l’Unical Prof. Nicola Leone, per la Mediterranea Prof. Marcello Zimbone e per l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” il Prof. Antonino Zumbo. Con la partecipazione tra gli altri del Presidente f.f. della Regione Calabria Dott. Antonino Spirlì , dell’Assessore Regionale all’Istruzione, Università, Ricerca Scientifica e Innovazione Prof.ssa Sandra Savaglio, dell’Assessore alle Politiche Sociali e per la Famiglia Dott. Gianluca Gallo, seguirà la lettura magistrale del Presidente della Società Italiana di Pedagogia Speciale -SIPeS- nonché Coordinatore Nazionale Direttori dei Corsi di Specializzazione Insegnanti di Sostegno e Professore Ordinario di Pedagogia Speciale all’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano Prof. Luigi d’Alonzo, è stata assicurata la presenza del Direttore del Corso dell’Unical, dell’USR Calabria e della FAND, FISH e UICI. Il corso di sostegno voluto fortemente dal Magnifico Rettore Prof. Giovambattista De Sarro, risponde all’esigenza di allargare l’offerta formativa dell’Università di Catanzaro, tesa a rispondere alle esigenze del territorio e nello specifico risponde alla esigenza di formazione degli insegnanti che potranno svolgere un ruolo importante all’interno della Scuola a favore del benessere, della qualità di vita, e delle implementazioni del progetto di vita delle persone con disabilità. Il presente Corso mira a garantire la crescita professionale oltre che fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per poter realizzare l’inclusione.

La tematica dell’inclusione come asserisce la Prof. Murdaca, Ordinario di Pedagogia Speciale e Direttore del Corso, dovrà diventare non solo un fattore culturale, sociale ma innanzitutto un fattore di giustizia sociale che trova nella Scuola il giusto humus per la  realizzazione di una comunità educante che rispetta e progetta per l’armonizzazione delle differenze, onde consentire ai nostri ragazzi disabili il privilegio di essere liberi, perché ciò consente di considerare effettivamente l’inclusione come promessa democratica, come intenzionalità etica dell’atto di cura, che richiede a monte il rispetto della differenza, la valorizzazione della famiglia ed una alleanza virtuosa con i servizi del territorio, che dovrebbero garantire servizi sempre più funzionali per la partecipazione, equa, piena ed attiva dei nostri soggetti disabili.  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner