Us Catanzaro 1929, bilancio positivo ma ora si punta a consolidare sul calciomercato. Volpe e Brosco nel mirino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, bilancio positivo ma ora si punta a consolidare sul calciomercato. Volpe e Brosco nel mirino
Un momento del match del "Massimino" finito in parità
  27 dicembre 2020 19:33

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Il Catanzaro si gode le vacanze di Natale e lo fa consapevole di aver chiuso l’anno con un risultato che forse sta un po' stretto ma che tuttavia porta a casa un buon punto su un campo difficile. 

Banner

Resta il rammarico di non aver saputo gestire il vantaggio conservato per quasi tutta la partita e quel gol subito all’86’ rivela lacune sul piano della personalità. Così è accaduto a Catania e allo stesso modo al Ceravolo con la Juve Stabia. 

Banner

Due avversari diversi ma entrambi quotati che Corapi e compagni avevano saputo imbrigliare fino ad un certo punto ma poi si sono fatti raggiungere sacrificando due match importanti che forse avrebbero potuto cambiare il destino dei giallorossi.

Banner

Squadra quella di Calabro che a volte nella difesa del risultato arretra qualche metro di troppo lasciando il centrocampo agli avversari per affidarsi alle capacità dei suoi contropiedisti.

Una tendenza, quella di rinunciare al gioco quando il Catanzaro deve gestire il risultato, che a volte può andar bene ma a altre può risultare controproducente, soprattutto quando di fronte trova squadre attrezzate sul piano tecnico.

Così è accaduto nelle ultime due partite e in maniera più evidente a Bari dove il Catanzaro ha pensato quasi sempre a difendersi.

Tuttavia, i 27 punti totalizzati che valgono il terzo posto in condominio con altre 4 squadre fino ad ora non possono che soddisfare il sodalizio giallorosso che ha cambiato tanto sul piano dirigenziale e nella rosa dei 24 calciatori.

Ora è tempo di mercato e già si pensa a come consolidare la squadra. Tra gli innesti più probabili, sempre preceduti da cessioni, l’arrivo di un difensore centrale. 

Il nome di Brosco dell’Ascoli potrebbe fare al caso. Ma si lavora anche sul reparto avanzato e pare che il profilo di Volpe sia quello più gradito anche al mister che lo ha avuto con lui a Viterbo.

Ma stando alle fonti ufficiali per il momento pare che non ci siano trattative in corso per questi due calciatori.

Per quanto concerne le uscite potrebbe essere ceduto in prestito il giovane difensore Salines, mentre per Di Gennaro si studiano soluzioni che possano soddisfare le parti.

In mediana, c’è l’imbarazzo della scelta ma alcuni calciatori come Altobelli, Baldassin e “l’eterno” infortunato Urso fino ad ora hanno deluso le aspettative. Bocche cucite su eventuali cessioni che potrebbero anche non avvenire. Tutto dipende dalle destinazioni e dagli ingaggi.

Così come per la fascia destra composta da Casoli e Garufo non ancora all’altezza.

In avanti, più probabile la cessione di Curiale e meno quella di Di Piazza che gode ancora di una certa fiducia.  

Il quartier generale pare abbia le idee chiare e crede in questo gruppo. A parte il calciomercato, dirigenti e mister sono convinti che bisogna lavorare tanto ma soprattutto sulle qualità di una squadra molto esperta.

Allenamenti L’appuntamento per tutti è fissato il 2 gennaio, ma per chi è rimasto in città il ritrovo è il 30 dicembre. Ad ogni modo lo staff atletico ha distribuito un programma da svolgere in questi giorni di vacanza.

Giudice sportivo Ammonizione per il tecnico Antonio Nicola Calabro (II infrazione); ammoniti anche Luca Martinelli (III infrazione) e Giacomo Casoli (II infrazione).

Prossimo turno Serie C Girone C - diciottesima giornata

Catanzaro vs Viterbese in programma domenica 10 gennaio alle ore 15 al Ceravolo

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner