Us Catanzaro 1929, prossimo match con una maglia particolare a sostegno della fondazione "Città solidale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, prossimo match con una maglia particolare a sostegno della fondazione "Città solidale"

  16 dicembre 2020 20:53

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

“Abbiamo deciso di fare una maglia particolare che la squadra indosserà sabato prossimo in occasione del match con la Juve Stabia. A fine gara verranno ritirate e a gennaio sarà fatta un’asta benefica il cui ricavato andrà devoluto alla Fondazione Città solidale. Le modalità dell’asta saranno rese note dall’Ufficio stampa del Catanzaro”.

Banner

Sono le parole del direttore generale del Catanzaro Diego Foresti alla presentazione dell’iniziativa svolta nella sede di via Gioacchino da Fiore in favore dell’associazione presieduta dal Don Pino Puglisi. 

“Si tratta di un evento organizzato in collaborazione tra l’Us Catanzaro 1929 e la fondazione “Città solidale” per aiutare un’associazione che ne ha bisogno. Faccio sempre qualcosa per il sociale – ha detto Foresti - e lo faccio sempre prima del Natale. Abbiamo “sfruttato” la maglietta del Catanzaro perché questa città vive di calcio. La t-shirt del Catanzaro è molto ricercata. In tanti anni di calcio non mi è mai capitato di registrare una così grande richiesta”.

Banner

Dopo di lui, Roberta Critelli, componente di Fondazione Città solidale e portavoce per l’occasione del presidente Don Pino Puglisi, assente per motivi istituzionali ha detto: “Vedo celebrato il connubio tra colori a me cari per tradizione familiare e professione. Città solidate è nata 20 anni fa e nasce dalla Caritas diocesana del territorio. Opera nella provincia di Catanzaro. La Fondazione offre lavoro a circa 100 persone e gestisce servizi residenziali e semiresidenziali. Quindi ha una duplice mission: occupazione e dare risposte ad esigenze del nostro territorio. Senza fissa dimora, stranieri minori e adulti, donne con vari tipi di disagio con e senza figli, disabilità medio gravi. Fondazione solidale è questa e tanto altro. Sensibilizzazione, promozione e formazione perché siamo un ente accreditato con la regione Calabria. Abbiamo sempre avuto il sostegno di una realtà così importante. Questa è l’occasione per dare un dono in un Natale molto particolare”.

Successivamente, Francesco Lamanna, educatore e dirigente dell’Under 17 del Catanzaro ha spiegato: “Da 5 anni mi onoro anche di far parte del Catanzaro grazie al direttore Moro, e questo connubio prescinde da me. È stato bellissimo vedervi nella nostra associazione. Il ricavato dell’iniziativa sarò devoluto al settore minori. Noi gestiamo due gruppi appartamenti che ospitano minori di sesso maschile e femminile con rischio devianza: Casa accoglienza San Domenico e gruppo appartamento San Rise. Poi, “Rose azzurro”, una casa accoglienza per donne in difficoltà con e senza bambini al seguito e “l’Ulivo” una comunità educativa per minori di sesso femminile con disagio psichico. Un bel connubio tra la Fondazione e il Catanzaro consolidato negli anni. Il presidente Noto da anni concede ai nostri ospiti di poter assistere alle partite gratuitamente, ma c’è anche “Il Catanzaro in cattedra” e un’altra iniziativa concessa dal settore giovanile grazie al direttore Moro e Frank Santacroce che hanno accudito e cresciuto i nostri ospiti, alcuni dei quali arrivati con i barconi”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner