Us Catanzaro 1929, si apre il dialogo tra dirigenza e proprietà. Domani arriva il mister

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, si apre il dialogo tra dirigenza e proprietà. Domani arriva il mister
"Curva Massimo Capraro" (foto di repertorio)
  10 giugno 2021 20:34

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Cresce l’attesa in città per conoscere l’esito dell’incontro pomeridiano riservato tra la proprietà e la dirigenza giallorossa dopo una settimana di assoluto silenzio.

Banner

Ieri pomeriggio è ritornato nel capoluogo il direttore generale Diego Foresti e poco fa lo ha raggiunto il direttore sportivo Massimo Cerri, che ieri sera ha seguito dal vivo la semifinale di ritorno tra Alessandria e Albinoleffe.

Banner

Intanto, è iniziato il dialogo tra il presidente Floriano Noto e il dg Foresti a cui prenderà parte anche il ds Cerri.

Banner

Nella giornata di domani il quadro si completerà con l’arrivo del tecnico di Melendugno, reduce da una stagione esaltante alla guida delle Aquile.

È ovvio che la permanenza della dirigenza, ma soprattutto della guida tecnica dipenderà molto dalle garanzie che la proprietà sarà disposta a dare.

Il secondo posto in classifica raggiunto miracolosamente dopo una stagione caratterizzata da momenti di grande difficoltà rende forte la dirigenza ma soprattutto il tecnico, artefice principale di questa meravigliosa cavalcata. 

Un risultato oltre le aspettative che ha entusiasmato e sorpreso un po’ tutti e ha fatto credere nel sogno promozione.

Sogno tuttavia infranto nell’arco dei primi 180 minuti dei play-off giocati dopo 28 giorni d’attesa, nel corso dei quali il Catanzaro ha perso per strada tre elementi di grande importanza, dopo aver superato la trincea del Covid.

Una brutta conclusione di un percorso ad ostacoli travolgente e pieno di soddisfazioni che brucia tanto sulla pelle di tutti ma lascia comunque un gruppo solido e un tecnico apprezzato solo nella seconda parte del torneo.

Per questa ragione la tifoseria si aspetta dalla famiglia Noto grandi manovre finalizzate alla vittoria del prossimo campionato. 

In che modo? Confermando quanto di buono visto e fatto e consolidando una rosa che non sempre si è rivelata all’altezza di grandi obiettivi.

Ma sono solo ipotesi. Le prossime ore sapranno dirci se sarà così o se invece le condizioni e le garanzie richieste dallo staff tecnico-dirigenziale saranno troppo onerose per gli orizzonti del presidente.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner