Us Catanzaro 1929, vicina la cessione di D'Ursi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Us Catanzaro 1929, vicina la cessione di D'Ursi
Eugenio D'Ursi in azione
  23 luglio 2019 21:17

ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

Tutto fermo in casa Catanzaro. Il mercato in entrata delle aquile sembra essersi preso un periodo di pausa (o di riflessione?). Le trattative più salienti che puntano all’acquisto di una punta centrale, di un primo portiere, di un difensore e forse di un altro centrocampista sono ferme. Sarà pure che il mercato “non ti fa fare quello che vorresti”, tanto per citare una frase di Gaetano Auteri pronunciata durante la conferenza stampa di Moccone, sarà pure che ogni tipo di movimento in entrata è legato alla vendita di Eugenio D’Ursi. La cosa certa per ora è che il Ds Lo Giudice, responsabile del calcio mercato del sodalizio giallorosso, non ha ancora concluso il proprio lavoro finalizzato a rinforzare un organico che lo stesso Mr definisce completo ancora all’80 per cento. Budget e problematiche di mercato fanno tanto. Dalla sua, l’ex terzino del Catanzaro ora nelle vesti di direttore sportivo, ha avuto il fiuto di scoprire proprio D’Ursi, l’anno passato al Bisceglie, ma che quest’anno ha segnato 13 gol in campionato e ha stupito un po’ tutti grazie al gioco del Mr. La sua vendita (ormai quasi certa) vale al presidente Noto una grossa plusvalenza. E a quante pare, si tratta di una cifra importante che si avvicina al milione d’euro. Ma ancora l’operazione non è conclusa. Proprio il Napoli di De Laurentis sarebbe disposto a versare questa somma nelle casse del patron della Coop, pur di avere il suo cartellino e poi girarlo immediatamente al Bari che avrà così una batteria di grossi attaccanti per puntare alla vittoria del campionato del girone C. Questo sembra essere il copione e quasi certamente lo sarà ma il campo è sovrano e dimostrerà chi ha fatto meglio. La tifoseria è fiduciosa ma vuole capire come e se il presidente Noto investirà il ricavato dalla vendita del numero 7 (ancora per poco giallorosso). È molto facile intuire che la piazza dopo la sua vendita si aspetta tanto dalla società e senza dubbio qualche nome importante almeno per il reparto offensivo proprio per sostituire lo stesso D’Ursi. Numerosi i nomi di calciatori che sono circolati dall’apertura del mercato. Ricordiamo Eusepi e Paponi, le trattative più importanti, fino ad arrivare allo stesso Castaldo, forse una semplice suggestione, per poi passare a Saraniti e finire a Nicastro. Chissà cosa verrà fuorI nei prossimi giorni e quali scelte farà la società.

Banner

MOCCONE Prosegue a tamburo battente la preparazione estiva della truppa giallorossa agli ordini del Mr Gaetano Auteri e dello staff tecnico al completo. Al mattino, forza funzionale e tattica; il pomeriggio, partita e corsa. Tutto bene, pare. Decimo giorno consecutivo di ritiro dunque, presso l’albergo La Fattoria in contrada Labonia, a Moccone dove la rosa messa in piedi dal Ds Lo Giudice e arricchita da qualche altro giocatore, sta seguendo il programma atletico come da scheda tecnica proprio per affrontare un campionato di serie C che si preannuncia molto difficile e competitivo. Il primo test ufficiale è già in programma al Ceravolo il 4 agosto, per la partita di coppa Italia Tim Cup contro la Casertana.

LEGA Sarà il Bisceglie la ventesima squadra che farà parte del girone C di serie C. Il La squadra pugliese dopo aver perso la serie C sul campo in seguito agli spareggi play out è stato riammesso al campionato di terza serie in quanto il suo ricorso e stato accolto 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner