Vaccino. Calabria in ritardo: somministrato il 6% delle dosi consegnate. Ultima regione in Italia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vaccino. Calabria in ritardo: somministrato il 6% delle dosi consegnate. Ultima regione in Italia
defilipp
  05 gennaio 2021 22:15

di GABRIELE RUBINO

L'Italia sta accelerando nella somministrazione dei vaccini, la Calabria però continua ad arrancare. L'ultimo aggiornamento ufficiale del report ministeriale, aggiornato al tardo pomeriggio di oggi 5 gennaio, riporta un totale di oltre 191 mila vaccini iniettati sulle quasi 478 mila dosi consegnate. La media nazionale del rapporto dosi somministrate/consegnate al 39,8%. La Calabria è la regione più a rilento con appena il 6%. Risulta essere stato iniettato a 771 persone mentre il carico consegnato ammonta sempre a 12.955. Un'altra ritardataria è la Sardegna che almeno arriva al 7,5%. Le migliori sono la provincia autonoma di Trento (67,7%), il Lazio (64,8%) e la Toscana (56%).

Banner

Dei 771 vaccinati, 397 sono uomini e 374 donne. 84 hanno un'età compresa fra i 20 e i 29 anni, 122 tra i 30 e i 39 anni, 157 fra 40 e i 49 anni, 216 fra 50 e i 59 anni e 192 fra i 60 e i 69 anni. Inoltre, 767 dosi sono andate al personale sanitario e solo 4 a quello non sanitario.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner