Catanzaro. Disagi idrici, Meetup: "Abramo e la task force di fine consiliatura"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Disagi idrici, Meetup: "Abramo e la task force di fine consiliatura"

"Il Sindaco Abramo ha deciso di creare un'apposita task force per affrontare il problema serissimo dell'emergenza idrica che da tanti anni crea disagi in città. É una buona notizia, ma visto il timing, ha il sapore di una tipica mossa di propaganda elettorale": così gli attivisti di Meetup Catanzaro.

  02 luglio 2021 12:21

"Il Sindaco Abramo ha deciso di creare un'apposita task force per affrontare il problema serissimo dell'emergenza idrica che da tanti anni crea disagi in città. É una buona notizia, ma visto il timing, ce lo conceda il primo cittadino, ha il sapore di una tipica mossa di propaganda elettorale". Scrivono così gli attivisti di Meetup Catanzaro, in una nota diffusa alla stampa. 

Gli attivisti continuano: "Siamo consapevoli che amministrare una città non sia affatto semplice, ma noi in passato abbiamo piú volte sottolineato che l'emergenza idrica sarebbe stata la vera problematica del futuro, tanto che nel nostro programma elettorale avevamo previsto delle proposte in grado di diminuire la dispersione di una risorsa importantissima non solo per il Capoluogo, ma per l'intero pianeta. Resta comunque la problematica di una rete obsoleta che già negli anni era stata oggetto di denunce da parte dei comitati per l'acqua pubblica. Se il sistema idrico é obsoleto, le perdite sono ingenti e dunque il problema si cronicizza".

Banner

Poi concludono: "Sarebbe troppo facile sparare sulla Croce Rossa e prendersela con amministratori e SoriCal, da anni incapaci di affrontare la problematica, ed é per questo che vogliamo lanciare un appello alla popolazione per un uso moderato e consapevole della risorsa. Ci sono migliaia di cittadini che rispettano le regole, ma ci sono tanti furbi che sprecano l'acqua potabile per usi non consentiti. Una task force serve a contrastare gli abusi e gli usi impropri, per cui, ci auguriamo che entri in funzione da subito, perché l'acqua non va sprecata. In futuro, se non sapremo farne un uso moderato e consapevole, dovremo affrontare periodi di siccità lunghi. Iniziamo a risparmiare questa preziosa risorsa e prepariamoci al governo della città, perché questa maggioranza, consentiteci la battuta, fa acqua da tutte le parti".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner