Catanzaro. L'Istituto "De Nobili" augura Buon Natale sulle note di 'A Christmas Carol' rivisitato dai ragazzi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. L'Istituto "De Nobili" augura Buon Natale sulle note di 'A Christmas Carol' rivisitato dai ragazzi
L'accesso principale al Comando dei vigili urbani
  23 dicembre 2020 09:14

 Gli alunni della classe 5 C dell’indirizzo scienze umane dell’IIS “ De Nobili” di Catanzaro, ieri mattina, coadiuvati dalla professoressa Badolato, e a nome del dirigente scolastico, prof. Angelo Gagliardi e di tutto il personale docente e non docente della scuola hanno rivolto sinceri e cordiali auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, donando un “regalo speciale”: la rivisitazione del Canto di Natale di Charles Dickens “ A Christmas Carol”.

Il cortometraggio, della durata di 35 minuti circa, è stato inviato ad alcuni  Istituti comprensivi della città e del comprensorio, oltre che all’Istituto Palazzolo del quartiere Santa Maria, all’Associazione Tribunale per la difesa dei Diritti del minore, all’Oasi di Padre Pio del quartiere marinaro, ai Clown Vip Di Catanzaro e al gruppo Scout Catanzaro 9.

Banner

La scuola “De Nobili” , da sempre impegnata nel sociale, oggi ha donato online un vero sorriso in occasione del Santo Natale, un Natale alquanto strano vista l’emergenza epidemiologica del periodo. Il “Canto di Natale”, uno dei romanzi più letti e famosi in tutto il mondo che, a distanza di ben 177 anni , ancora viene apprezzato persino da giovani studenti; ciò che rende speciale questa storia è l’abilità con cui, attraverso la vicenda dell’avaro protagonista, riesce a trasmettere ancora qualcosa di nuovo e trarne spunti di riflessione. E’ una  storia  di speranza, in cui l’autore, non solo dice che si può essere felici , ma ci spiega anche come fare ad esserlo. “Canto di Natale” è una vera ricetta della felicità e i giovani della V C l’hanno condivisa .

Banner

Il montaggio è stato curato dall’alunna Valeria Drago e la locandina è stata realizzata da Giuseppe Sirianni del Liceo artistico.   "Se sentiamo il desiderio di essere felici e di rendere  felici gli altri – dicono le ragazze- è perchè ancora non lo siamo . Certamente non siamo miserevoli  come Scrooge, ma spesso ci sentiamo frustrati e insoddisfatti  senza magari capirne il motivo: vorremmo cambiare ma non sappiamo da dove iniziare.” 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner