Catanzaro, nasce la prima Scuola di Morzello: iniziativa dell'Antica Congrega Tre Colli (VIDEO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, nasce la prima Scuola di Morzello: iniziativa dell'Antica Congrega Tre Colli (VIDEO)
Francesco Bianco, Presidente "Antica Congrega Tre Colli"
  30 agosto 2022 14:29

di FILIPPO COPPOLETTA

Una scuola per imparare, conoscere e diffondere l'arte e la storia del morzello. Un'iniziativa originale volta alla promozione del territorio e delle sue potenzialità gastronomiche promossa e ideata dall'Antica Congrega Tre Colli, realtà associativa operante nel territorio catanzarese che vede attuale presidente, per il triennio 2021-23, l'avvocato Francesco Bianco tra i fautori dell'idea che vedrà la luce nel prossimo mese di ottobre. 

Banner

Patrocinata dall'Amministrazione Comunale di Catanzaro, la scuola di morzello non punterà alla sola promozione del piatto "illustrissimo" ma sarà proiettata verso la difesa dei valori identitari e di quanto attorno a questo piatto ruota, suggellando un legame ultra secolare che pone le sue radici nel popolo catanzarese e nell'intera comunità del capoluogo di regione. 

Banner

VIDEO

Banner

"All’insegnamento sulla preparazione del piatto - ci spiega il presidente Bianco - sarà connesso un fattore promozionale e di conoscenza, andando oltre i confini cittadini", lavoro che l'Antica Congrega Tre Colli porta avanti da tempo, facendo sbarcare la tradizione catanzarese su importanti canali ed emittenti a diffusione nazione.

L’iniziativa sarà aperta a chiunque voglia apprendere l'arte della preparazione di questo piatto, con il solo limite di iscrizione ad un determinato numero di "alunni" per motivi organizzativi. 

"Questo tassello potrebbe essere un elemento fondamentale da inserire in un contesto di marketing territoriale - spiega ai nostri microfoni l'avvocato Bianco - La nostra terra langue nella promozione delle qualità, una lacuna che dobbiamo colmare in un’ottica sinergica". E proprio in virtù di tale auspicata sinergia, Bianco ha voluto ringraziare il Municipio. "L’avvenire di una comunità - ha infatti evidenziato - non ha grandi chance di sviluppo se non si è consapevoli del proprio passato". 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner