Consorzi di bonifica, il Tar boccia la Regione. Plauso di Coldiretti

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Consorzi di bonifica, il Tar boccia la Regione. Plauso di Coldiretti
Franco Aceto, presidente della Coldiretti Calabria
  01 agosto 2019 14:32

«Con due ordinanze cautelari depositate ieri il Tar Calabria ha accolto i ricorsi presentati rispettivamente dal Consorzio di bonifica dei Bacini Meridionali del Cosentino e dal Consorzio Alto Ionio Reggino nei confronti della Regione Calabria per l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia, dell’atto di annullamento del bilancio di previsione emesso dalla Struttura di Controllo sugli Atti dei Consorzi di bonifica istituita presso il dipartimento Agricoltura».

A farlo notare la Coldiretti Calabria che - in una nota - sottolinea come «il Tar abbia argomentato che “appare allo stato fondata la censura di non immediata e diretta applicabilità ai Consorzi della disciplina in ex decreto legislativo 118 del 2011" e quindi ha disposto l’accoglimento della domanda cautelare, limitatamente agli effetti che scaturiscono sul bilancio di previsione dell’anno 2019».

Banner

Per il presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto, «ancora una volta il Tar corregge le “diottrie” della Regione Calabria e le prescrizioni che vengono esposte sono chiare. Ma ancor più  - ha ribadito Aceto – emerge che gli amministratori dei Consorzi di bonifica e la Coldiretti sono attenti e rispettosi delle regole e delle procedure amministrative nel mentre dall’altra parte si riscontra una netta ed evidente posizione di ostilità e superficialità del Dipartimento Agricoltura al quale consigliamo e chiediamo un maggiore confronto sulle problematiche inerenti la gestione e auspichiamo vivamente di non continuare a  procedere sulla strada intrapresa, al fine di evitare ulteriore inutile dispendio di tempo e di risorse, che sicuramente non giova agli interessi degli agricoltori calabresi».

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner