"Cristianesimo e proprietà privata": Confedilizia Catanzaro ne discuterà online

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Cristianesimo e proprietà privata": Confedilizia Catanzaro ne discuterà online
La locandina del webinar su "Cristianesimo e Proprietà Privata"

Il focus di approfondimento a più voci si terrà il prossimo 5 maggio su Zoom, con inizio alle ore 18.

  04 maggio 2021 12:28

Un’iniziativa culturale di alto valore, sulla compatibilità tra Fede e Sacre Scritture e proprietà privata, che si risolve in definitiva sulla possibilità di conciliare il cristianesimo con un ordine sociale libero, basato sulla proprietà privata dei mezzi di produzione.

"Cristianesimo e proprietà online", questo il tema del Focus di approfondimento a più voci nel seminario organizzato da Confedilizia Catanzaro in programma il prossimo mercoledì 5 maggio 2021, con inizio alle ore 18.

Banner

L’evento si svolgerà sulla piattaforma Zoom e sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook e canale YouTube di Confedilizia Catanzaro e delle sede centrale di Confedilizia.

Banner

Il dibattito è aperto, e ha visto fronteggiarsi soprattutto negli ultimi tre secoli, eminenti studiosi, economisti, teologi, filosofi, laici e cattolici, anche con tesi tra di loro contrastanti, in linea o meno con i fondamenti del Magistero e le teorizzazioni delle scienze sociali. Alcuni hanno ritenuto il libero mercato e la proprietà privata incompatibili con il cristianesimo, altri, al contrario, hanno visto nella libertà economica una componente essenziale della libertà umana.

Banner

Del resto se è vero che per essere buoni cristiani non si deve essere necessariamente liberali, è altrettanto vero che, se il benessere del prossimo e la libertà sono finalità iscritte nel codice genetico del cristianesimo, il sistema dei principi che pone al centro la libertà di scelta e la responsabilità dell’individuo – nonostante l’avversa opinione di tanti cattolici – è lo strumento più adatto per conseguirli.                                                                                                       

I lavori saranno aperti dai saluti di Antonio Abate e Daniela Rabia, rispettivamente vice Presidente di Confedilizia Catanzaro e Presidente del Coram Catanzaro. A seguire le relazioni di Domenico Bilotti (Università Magna Graecia), Carlo Lottieri (Università degli Studi di Verona) e Michael Severance (Istituto Acton Italia). Modera Sandro Scoppa (Presidente Confedilizia Calabria).

Le conclusioni dell’evento saranno tratte da Giorgio Spaziani Testa, presidente della Confedilizia.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner