GoFundMe. Dopo la multa antitrust il Codacons avvia class acton contro la società

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images GoFundMe. Dopo la multa antitrust il Codacons avvia class acton contro la società
Il logo del Codacons
  18 dicembre 2020 14:17

Dopo la sanzione da 1,5 milioni di euro inflitta dall'Antitrust a Gofundme per le commissioni ingannevoli sulle raccolte fondi denunciate dal Codacons, l'associazione annuncia una class action contro la società e una diffida al Comune di Milano affinché ritiri l'Ambrogino d'oro assegnato ai Ferragnez. "Si tratta di una vittoria su tutti i fronti del Codacons che, come noto, aveva denunciato all'Antitrust le commissioni ingannevoli applicate dalla raccolta fondi di Fedez e Chiara Ferragni avviata su Gofundme. Decisione corretta quella dell'associazione dei consumatori che ha portato ora L'Antitrust ad elevare una maxi sanzione verso la società". Così in una nota del Codacons. Grazie al provvedimento dell'Autorità scatterà ora una class action del Codacons contro Gofundme "a tutela di tutti i donatori ingannati dalle commissioni applicate dalla società in modo scorretto, e finalizzata a far ottenere loro la restituzione di quanto ingiustamente pagato a causa di pratiche illegali sanzionate dall'autorità".

"Dagli stessi dati forniti dalla società risulta che GoFundMe ha applicato, - prosegue la nota - a fronte delle donazioni effettuate dai consumatori, tariffe complessive per uso di carte di credito e di debito comprese tra un minimo di 7.000-8.000 euro e un massimo di più di 1.000.000 di euro (arco temporale dal gennaio 2019 ad aprile 2020), con un massimo pari a circa [1.000.000–2.000.000] euro nel solo mese di marzo 2020. Inoltre, sempre dai dati forniti dalla Società, GoFundMe risulta aver incassato commissioni (tip) per importi mensili (nel periodo gennaio 2019 – aprile 2020) compresi tra un minimo di 10.000-20.000 euro e un massimo di più di 2.000.000 di euro (importo incassato nel mese di marzo 2020, mese di massimo incasso pari a [2.000.000-3.000.000] euro)".

Banner

"Non solo. Alla luce della sanzione dell'Antitrust, - ribadisce il Codacons - il comune di Milano dovrà ritirare con effetto immediato l'Ambrogino d'oro assegnato ai Ferragnez, poiché basato su una raccolta fondi avviata con modalità definitivamente ritenute scorrette e illegali  dall'Autorita'. In tal senso il Codacons annuncia una diffida al comune e al sindaco Sala che, in caso di mancato accoglimento della richiesta, saranno denunciati penalmente per abuso di atti d'ufficio. I 193 esposti presentati contro Gofundme all'Antitrust tra gennaio e marzo spiegano perchè la società ha tolto la "mazzetta" illegale, smentendo le dichiarazioni di Fedez che ha ottenuto l'archiviazione delle denunce a suo carico dalla procura di Milano sostenendo che Gofundme spontaneamente avesse cambiato il sistema illegale e destinato in beneficenza 250mila euro dei soldi raccolti, bugia alla quale il Pm di Milano Gentilini ha creduto ciecamente senza condurre adeguate indagini".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner