Manifestazione in solidarietà di Gratteri, Maurotti (Coisp): "La mafia fa schifo"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Manifestazione in solidarietà di Gratteri, Maurotti (Coisp): "La mafia fa schifo"
Raffaele Maurotti
  14 maggio 2022 15:37

 “LA MAFIA FA SCHIFO” è stata la frase con la quale ha esordito Raffaele Maurotti, il segretario generale provinciale del Coisp, sindacato indipendente della Polizia di Stato, invitato ad aprire il comizio durante la manifestazione pro- Gratteri tenutasi ieri.

 Il segretario generale provinciale Raffaele Maurotti e la Consigliera nazionale Francesca Lavecchia, con la loro attiva partecipazione, hanno manifestato la grande vicinanza del sindacato di polizia al pool di magistrati che quotidianamente combattono contro la mafia. “I cittadini hanno bisogno di sicurezza e giustizia, due concetti che non possono essere tenuti distinti, ma che, anzi, sono strettamente connessi tra loro e che contribuiscono ad accrescere il benessere sociale” – ha affermato la Segretaria Generale Regionale per la Calabria dott.ssa Anna Abbenante, che si è fatta portavoce delle istanze di solidarietà pervenute dai rappresentanti sindacali di tutta la regione Calabria. Nell'occasione nella veste anche di Direttivo Nazionale il seg.prov.gen. Raffaele Maurotti  ha anche fatto un intervento pubblico in rappresentanza del Seg.Generale del Coisp Domenico Pianese, il quale ha esordito rimarcando un concetto per noi chiave "LA MAFIA FA SCHIFO", e lo vogliamo dire a gran voce, lo stesso ha poi dichiarato "che è nell'attivismo sociale che bisogna trovare il suo antidoto , il suo argine , guai a non parlarne, il silenzio alimenta le mafie, pertanto indigniamoci tutti attivamente nel contrastarle" .

Banner

La manifestazione, promossa dall’Associazione “Scorta Civica” per il procuratore Nicola Gratteri, ha raccolto in piazza circa 250 persone, le quali hanno inneggiato solidarietà al procuratore Nicola Gratteri, sul quale si è scoperto un nuovo piano di attentato preparato da gruppi della criminalità organizzata d’oltre oceano che avevano chiesto il benestare alle cosche calabresi.

Banner

"I cittadini radunatisi oggi in piazza, difronte il Palazzo di Giustizia, vogliono proporsi come scudo e rappresentare una scorta civica al procuratore Nicola Gratteri e gli altri magistrati della Procura di Catanzaro, i quali, nel ringraziare per il sostegno ricevuto, hanno affermato di considerarlo un invito a fare di più per contrastare la ‘Ndrangheta, piaga dilagante divenuta ormai una minaccia globale. originale firmato agli atti ".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner