Nomina dell'addetto stampa all'Aterp. L'avv. Stanizzi: "I nominativi della Commissione esaminatrice non sono estranei all'Ente"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Nomina dell'addetto stampa all'Aterp. L'avv. Stanizzi: "I nominativi della Commissione esaminatrice non sono estranei all'Ente"
Gianpaolo Stanizzi
  24 marzo 2021 09:32

Fa ancora discutere la nomina dell'addetto stampa all'Aterp. “La norma prevede che "le commissioni esaminatrici di concorso sono composte da tecnici esperti nelle materie oggetto del concorso, scelti tra funzionari delle amministrazioni, docenti ed estranei alle medesime e non possono farne parte, […], i componenti dell'organo di direzione politica dell'amministrazione interessata, coloro che ricoprano cariche politiche o che siano rappresentanti sindacali o designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali”.

Lo spiega chiaramente l’avvocato Gian Paolo Stanizzi, promotore del Movimento “Meritocrazia e legalità nella regione Calabria”  che aggiunge come, all’Aterp “i nominativi della Commissione esaminatrice, così composta: Dott. Pasquale Cannatelli; Dott.ssa Michela Paese; Avv. Fulvio Scarpino, sono dipendenti a tempo indeterminato di ATERP Calabria, per come risulta dalla sito web dell’Ente. Ciò premesso, il sottoscritto non può che evidenziare la illegittimità della deliberazione sopra citata e del conseguente avviso, in palese contrasto con la previsione normativa di cui all'art. 9, comma 2, del D.P.R. n. 487/1994 (come modificato dal D.P.R. n. 693/1996), avente ad oggetto il "Regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi".

Banner

L'avvocato Stanizzi cita inoltre "anche la previsione di cui all'art. 35, comma 3, D.Lgs. n. 165/2001, che, in tema di reclutamento del personale delle pubbliche amministrazioni, nell'individuare una serie di principi cui le relative procedure devono conformarsi, ribadisce quello secondo cui la composizione delle commissioni deve essere effettuata "esclusivamente con esperti di provata competenza nelle materie di concorso, scelti tra funzionari delle amministrazioni, docenti ed estranei alle medesime, che non siano componenti dell'organo di direzione politica dell'amministrazione, che non ricoprano cariche politiche e che non siano rappresentanti sindacali o designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali".

Banner

LEGGI ANCHE QUI. Nomina addetto stampa Aterp. L'avvocato Stanizzi: "Siano pubblicati gli atti procedurali"

Banner

Tutto ruota attorno  alla "manifestazione di interesse per l'individuazione, tra i dipendenti di ruolo non dirigenziale in servizio nell’ Ente, di una unità di personale, in possesso del requisito dell'iscrizione, tramite mobilità volontaria, cui affidare l' incarico, a tempo pieno e determinato, di anni tre di Addetto Stampa dell' Aterp Calabria"  rispetto alla quale l'avvocato catanzarese chiede l'annullamento in autotutela "al fine di procedere successivamente alla pubblicazione della nuova manifestazione di interesse, nel pieno rispetto della normativa europea e nazionale".  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner