Onorificenza del quirinale ad un agricoltore calabrese. Bruno Bossio (Pd): "Premio a Parisi valorizza i giovani calabresi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Onorificenza del quirinale ad un agricoltore calabrese. Bruno Bossio (Pd): "Premio a Parisi valorizza i giovani calabresi"
Enza Bruno Bossio

La deputata sottolinea che "questo riconoscimento è anche un plauso ed un ringraziamento a questo generoso esercito di under40 che, in questi mesi durissimi, ha continuato a lavorare al fine di mantenere costanti le forniture alimentari primarie all’Italia"

  30 dicembre 2020 12:35

"Un giovane agricoltore calabrese, il 28enne Enrico Parisi, è stato insignito dal Presidente Mattarella dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “per il suo appassionato contributo alla promozione di pratiche di sostenibilità sociale, ambientale ed economica. E’ la testimonianza e  il riconoscimento di un cambio di paradigma ormai in atto in maniera strutturale che vede uno storico ritorno dei giovani in agricoltura". Ad affermarlo  è la parlamentare del PD, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: "Un’agricoltura 4.0 dove all’esperienza si unisce la competenza, la capacità di innovare, la passione, il duro lavoro e la voglia di rischiare, sapendo anche approfittate degli investimenti europei e dell’aiuto delle associazioni di categoria".

"Proprio come ci insegna Enrico, - prosegue la nota - non si tratta solo di coltivazione ma di una vera e propria trasformazione imprenditoriale e sociale della propria attività agricola con evidenti ricadute sull’innalzamento  della qualità della vita del territorio circostante. E’ cresciuto del 6% - prosegue la deputata  PD- il numero di giovani imprenditori insediati in agricoltura in Calabria nel 2020. Un dato in controtendenza rispetto a quanti tutti gli altri settori occupazionali. Ma non è solo questo."

Banner

"Oggi questo riconoscimento è anche un plauso ed un ringraziamento - conclude - a questo generoso esercito di under40 che, in questi mesi durissimi, ha continuato a lavorare al fine di mantenere costanti le forniture alimentari primarie all’Italia e che ogni giorno si impegna con rinnovato entusiasmo e nonostante le difficoltà in un settore così strategico con l’approccio innovativo e sostenibile di una generazione che guarda con fiducia al futuro".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner