Regione, cambiano strutture ausiliarie e segreterie tecniche (IL REGOLAMENTO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regione, cambiano strutture ausiliarie e segreterie tecniche (IL REGOLAMENTO)

  01 giugno 2022 11:45

Un regolamento nuovo, che entrerà in vigore il prossimo 1 luglio, e che cambierà le strutture ausiliarie e delle strutture tecniche della Regione.

La Giunta Occhiuto, su proposta dell’assessore al personale Filippo Pietropaolo, ha approvato infatti  il nuovo regolamento sulle strutture   presso la Cittadella regionale (o presso la sede della Regione Calabria a Roma)

Banner

Nel dettaglio, il nuovo regolamento si riferisce alle “ strutture con sede presso la Cittadella regionale (o presso la sede della Regione Calabria a Roma),  distinte in: – Ausiliarie, quali articolazioni amministrative preposte alle attività correlate all’esercizio delle funzioni di competenza dei dirigenti generali dei dipartimenti regionali, dei dirigenti delle strutture assimilate, dell’Avvocatura e del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza – Segreterie tecniche». Inoltre viene spiegato che «le strutture ausiliarie dei Dipartimenti, delle strutture assimilate e dell’Avvocatura regionale sono composte da un numero massimo di 4 (quattro) unità di personale. Quella del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza da un numero massimo di 2. La composizione delle Segreterie tecniche è definita con deliberazione della Giunta regionale sulla base delle esigenze connesse agli obiettivi dei piani e dei programmi regionali e di funzionalità dell’Ente».

Banner

Per il funzionamento delle strutture ausiliarie e delle segreterie tecniche possono essere istituite Posizioni Organizzative in conformità alle disposizioni del vigente contratto nazionale del lavoro con assunzione diretta di elevata responsabilità di prodotto e di risultato. Per tale finalità, la Giunta regionale, nel rispetto di quanto previsto dalla contrattazione collettiva di livello primario e secondario, assegna, a ciascun Dipartimento, Struttura Assimilata, Avvocatura regionale e al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il relativo budget”.

Banner

Mentre “per il conseguimento di specifici obiettivi assegnati alle strutture ausiliarie può essere attribuito un budget per la realizzazione di Progetti Obiettivo, in conformità alle disposizioni normative e contrattuali. L’assegnazione del personale alle strutture ausiliarie e alle segreterie tecniche non comporta mobilità e, per la temporaneità della stessa, non richiede il nulla osta del dipartimento di appartenenza del dipendente”.

 Infine "Il personale assegnato alle strutture è soggetto al sistema di rilevazione delle presenze, tempo per tempo adottato dall’Ente, con facoltà di deroghe alle fasce di flessibilità al fine di garantire la funzionalità delle strutture medesime e fermo restando il rispetto dell’orario complessivo settimanale".  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner