Regione. Orsomarso presenta "La rete di San Francesco di Paola": obiettivo la promozione turistica

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regione. Orsomarso presenta "La rete di San Francesco di Paola": obiettivo la promozione turistica
Fausto Orsomarso

Presenti i sindaci dei Comuni di Paola (capofila), Corigliano-Rossano, Spezzano della Sila e Paterno Calabro

  08 febbraio 2021 16:40

di PAOLO CRISTOFARO

Un'unione tra comuni calabresi per fini turistici, promozionali e culturali. Questo è "La rete di San Francesco di Paola", iniziativa progettuale - con termini di scadenza delle operazioni al 2023 - volta a valorizzare i circuiti turistici e le infrastrutture gravitanti intorno al Santuario calabrese di Paola. L'iniziativa è stata presentata questa mattina, nella Sala Verde della Cittadella regionale, alla presenza dell'assessore al Turismo, Fausto Orsomarso, ma anche dei sindaci interessati quelli dei comuni di Paola, Corigliano-Rossano, Spezzano della Sila e Paterno Calabro. Il Comune di Paola sarà ente capofila di questo progetto, che prevede attraverso implementazioni infrastrutturali, ricettive, turistiche, promozionali e culturali, una maggiore fruizione turistica dell'area, da sempre polo attrattivo non soltanto per aspetti religiosi e taumaturgici, ma anche ricreativi.

Banner

Banner

"Un progetto articolato e serio, che si integra con la nostra programmazione", ha detto Orsomarso rispondendo alle domande dei giornalisti. "E' simbolica questa unione di comuni nel nome di San Francesco, un impulso importante per il turismo religioso", ha continuato. "Un progetto che rappresenta la Calabria che riesce a dialogare, con comuni che riescono a mettersi in rete", ha asserito invece il sindaco di Paola, Roberto Perrotta. "Paola ha questa posizione preminente, ma è condivisa con città importanti", ha asserito. "Se questo progetto arriverà a buon fine, come gli elementi dimostrano, alla fine diventerà un progetto pilota capace di offrire una visione della Calabria finalmente al passo con i tempi", ha concluso.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner