Rinnovata la convenzione tra Inps e Regione Calabria per gli accertamenti sanitari in materia di invalidità civile

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rinnovata la convenzione tra Inps e Regione Calabria per gli accertamenti sanitari in materia di invalidità civile
Il logo Inps

Con il rinnovo della Convenzione sono stati di fatto riconosciuti i buoni risultati operativi ottenuti dall’Istituto previdenziale calabrese nel corso degli ultimi anni

  30 dicembre 2020 14:20

In data odierna, il Direttore regionale dell’Inps Calabria, Ing. Giuseppe Greco ed il dott. Guido Longo, Commissario ad acta al Piano di rientro dai disavanzi del Servizio Sanitario della Calabria, hanno sottoscritto la Convenzione che consentirà all’Inps calabrese, anche per il 2021, di proseguire con le attività di accertamento sanitario in materia di invalidità civile che, già da qualche anno, non sono più in carico alle Commissioni ASP ma vengono effettuate presso gli ambulatori medici dell’Istituto Previdenziale.

Il risultato ottenuto è conseguenza dell’attenzione e della sensibilità che il nuovo Commissario ad acta, dott. Guido Longo, ha inteso rivolgere alla questione fin dal momento del suo insediamento. Il Commissario ha infatti immediatamente impegnato le ASP affinché ponessero in essere le condizioni per consentire all’Inps di continuare a garantire il Servizio.

Banner

Con il rinnovo della Convenzione sono stati di fatto riconosciuti i buoni risultati operativi ottenuti dall’Istituto previdenziale calabrese nel corso degli ultimi anni, in particolare la contrazione dei tempi per le visite, l’omogeneità degli accertamenti sull'intero territorio nazionale e la mancata frammentazione del procedimento tra più amministrazioni. Nei prossimi giorni si procederà con la stipula di appositi accordi con le singole Asp provinciali per il distacco all’Inps del personale sanitario a compensazione degli oneri previsti dalla Convenzione.

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner