Riunione in videoconferenza sui Cis. Abramo: "I progetti del Catanzarese valgono 485 milioni"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Riunione in videoconferenza sui Cis. Abramo: "I progetti del Catanzarese valgono 485 milioni"

Nel corso della riunione, si è discusso della programmazione presentata da Comune e Provincia per i Cis sottolineando la necessità che si proceda, d’intesa con il rappresentante del Cipe e lo stesso sottosegretario, con la convocazione di un tavolo istituzionale che valuti i progetti

  21 dicembre 2020 15:01

Prende sempre più corpo il processo di concertazione fra Comune, Provincia, Cipe e ministero dello Sviluppo economico (Mise) per l’effettiva partenza dei progetti finanziati tramite i Contratti istituzionali di sviluppo (Cis). Il nuovo passo avanti è stato certificato dalla riunione in videoconferenza che il sindaco Sergio Abramo, affiancato dal dirigente Antonio De Marco, e la senatrice Silvia Vono, hanno avuto col sottosegretario che si occupa di programmazione strategica al Mise Mario Turco, con il consigliere e capodipartimento del Cipe di Palazzo Chigi Giuseppe Capozza.

Nel corso della riunione, si è infatti discusso della programmazione presentata da Comune e Provincia per i Cis sottolineando la necessità che si proceda, d’intesa con il rappresentante del Cipe e lo stesso sottosegretario, con la convocazione di un tavolo istituzionale che valuti i progetti. Ringraziando la senatrice Vono per la disponibilità dimostrata, ancora una volta, Abramo ha ricordato i 20 progetti per un totale di 80 milioni presentati dal Comune e i 52 progetti, per un investimento di 485 milioni, presentati dalla Provincia. “Interventi che darebbero una sferzata positiva a questi territori e che non possono attendere oltre”, ha spiegato Abramo.

Banner

Il sottosegretario Turco ha preso l’impegno di portare immediatamente i progetti Cis del Comune e della Provincia di Catanzaro al tavolo istituzionale nell’ambito di quello che ha definito “un probabile unico Cis dell’area ionica calabrese”.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner