Scuola. Le problematiche sulla riapertura a Crotone al centro di un incontro della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Scuola. Le problematiche sulla riapertura a Crotone al centro di un incontro della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo
logo Cgil area Vasta Catanzaro Crotone e Vibo Valentia

Tra le criticità segnalate i difetti di comunicazione in capo all'Azienda sanitaria in merito alle sollecitazioni degli Istituti scolastici in materia di tracciamento e soprattutto nella celerità della sorveglianza attiva

  05 gennaio 2021 18:23

Le problematiche relative alla tanto controversa riapertura delle scuole in presenza nel territorio Comune di Crotone al centro dell'incontro che si è svolto questa mattina, su sollecitazione della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo. La riunione, tenuta in remoto, convocata dal Comune alla presenza dell'assessore delegato alla Scuola Rachele Elia e del collega delegato ai Trasporti Ilario Sorgiovanni, ha registrato la presenza di Rossella Napolano, componente della segreteria dell'Area Vasta Cgil, dei rappresentanti sindacali del settore di Flc Cgil, Cisl e Uil, GILDA e ANIAS, dei componenti dei vari consigli d'istituto di tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio, e del dottor Pietro Brisinda dell'Asp di Crotone.

Tra le criticità segnalate i difetti di comunicazione in capo all'Azienda sanitaria in merito alle sollecitazioni degli Istituti scolastici in materia di tracciamento e soprattutto nella celerità della sorveglianza attiva. Il tema dello svolgimento delle lezioni in presenza si collega alla questione della sicurezza dei trasporti che potrebbe essere affrontato con un incremento delle corse, ha evidenziato in particolare la Cgil Area Vasta registrando la disponibilità del Comune di Crotone.

Banner

E la soluzione del doppio orario di ingresso – 8-10 – proposto dalla Prefettura non convince affatto le parti convenute, anche alla luce di una razionalizzazione del servizio di trasporti che potrebbe essere potenziato anche con l'ausilio di agenzie di autobus private attraverso apposito convenzioni. Il tavolo convocato dal Comune, comunque, resta aperto pronto a catalizzare suggerimenti, risoluzioni e rilievi nella direzione della individuazione della migliore delle soluzioni possibili nell'interesse della sicurezza degli studenti. Analoga richiesta di convocazione – in attesa di risposta - di un tavolo tecnico sulle riapertura delle scuole è stata avanzata dalla Cgil Area Vasta anche ai Comuni di Catanzaro e Vibo Valentia.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner