Vaccino Pzifer. Il Codacons denuncia l'azienda a 104 procure per inadempienza di pubbliche forniture e frode in commercio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Vaccino Pzifer. Il Codacons denuncia l'azienda a 104 procure per inadempienza di pubbliche forniture e frode in commercio

  16 gennaio 2021 19:25

Contro Pfizer si abbatte oggi una denuncia, indirizzata a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia. A presentarla il Codacons, che denuncia l'azienda farmaceutica per il taglio alla produzione dei vaccini anti-Covid che porterà nel nostro paese ad una riduzione del 30% delle dosi di vaccino, nonostante gli accordi presi dall'Italia con la società. A farlo sapere, con una nota, lo stesso Codacons.

"Chiediamo alle Procure di tutta Italia di aprire indagini sulla decisione unilaterale di Pfizer di ridurre le consegne di vaccini, alla luce delle possibili fattispecie penali di inadempimento di pubbliche forniture, truffa, concorso in epidemia colposa e frode in commercio - spiega l'associazione - Il comportamento dell'azienda sembra infatti violare il contratto siglato con lo Stato Italiano e gli accordi commerciali avviati, attraverso una riduzione unilaterale e ingiustificata di forniture essenziali per il nostro paese che potrebbe configurare veri e propri reati", scrivono i rappresentanti Codacons.

Banner

"Il Codacons sta inoltre predisponendo sul proprio sito un modulo attraverso il quale tutti i cittadini ultra70enni potranno chiedere i danni alla Pfizer per la riduzione delle dosi di vaccino consegnate nelle prossime settimane all'Italia, e chiedere al Governo di procurare dosi di vaccino presso altre aziende o ricorrendo agli istituti farmaceutici militari per la loro produzione", conclude la nota. 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner